AMA

punto di

riferimento

nel settore della

distribuzione

del credito

AMA -Associazione Mediatori Agenti

A.M.A., Associazione Mediatori e Agenti, si origina dalla confluenza in un unico soggetto di ANDAFIN – associazione membro dell’OAM, Organismo Agenti e Mediatori - ASSOFINMED, dinamica associazione particolarmente attiva nel centro sud Italia, e della storica sigla ASSOCRED prima per nascita tra le associazioni del settore. Inoltre partecipano significative realtà del settore e alcune personalità quali Andrea Criseo e Matteo Arata, i quali lasciano le cariche di Presidente e Segretario Generale in Assoprofessional per approdare alla nuova realtà.

Punto di coesione tra l’ampia platea di soggetti confluiti nella nuova Associazione, è la condivisione di un programma ad ampio respiro per rilanciare il settore, che soffre fortemente la crisi legata alla contrazione del credito bancario e alla non ancora piena stabilizzazione delle nuove norme che hanno riformato il settore.

Tutti i soggetti coinvolti hanno condiviso la necessità per il settore di un’associazione forte e punto di riferimento per gli operatori ed in grado di confrontarsi alla pari con le istituzioni e tutti i soggetti in qualunque modo coinvolti nelle istanze della categoria.

Le tre Associazioni hanno sottoscritto punti programmatici distintivi. Miriamo alla revisione della circolare MEF del dicembre 2012 riguardo alla raccolta delle firme dei clienti sui contratti di finanziamento da parte dei mediatori creditizi, alla regolamentazione delle attività "fuori convenzione", fino alla lotta all'abusivismo nelle due forme a cui è riconducibile: quello "integrale" ovvero l'esercizio dell'attività praticato da soggetti non abilitati e quello "parziale" portato avanti da soggetti iscritti ma non operanti secondo le regole”.

Notizie in Evidenza

Le imprese delle costruzioni e le attività immobiliari generano il 41,4% delle sofferenze in capo alle aziende.

Si sa il mutuo è sempre una scelta singolare perché è un impegno che si porta ava

Per una somma simile da rimborsare alla banca in due anni il costo finale è di 513 euro contr

Scatta l’operazione trasparenza per i cambiavalute.

Nonostante la scarsa fiducia nella ripresa economica e in un miglioramento del mercato del lavoro, gli italiani sono t

Truffa sui mutui, interviene  l’Antritrust e sanziona la Banca Popolare di  Vicenza con una maxi multa da 4 milioni e

L’articolo contiene personali riflessioni di commento frutto dell’interesse scientifico dell’Autore per la materia

Il secondo semestre porta risultati molto positivi per il settore dei mutui; questo trova conferma nel boom di domande

Wait and see, questo il mantra che negli ultimi tempi il governatore della BCE Mario Draghi si sta ri

Continuano a crescere i prestiti alle famiglie mentre calano ancora quelli destinati alle imprese.

Dopo due mesi consecutivi in calo, ad agosto si registra una ripresa delle richieste di mutui ipotecari, risultati in

Nel primo semestre dell’anno il numero dei prestiti finalizzati all’acquisto di auto richiesti da privati ha fatto reg

Per le Piccole e Medie Imprese del Friuli Venezia Giulia il credit crunch sta finendo e possono sperare di trovare con

Come l'industria mineraria o la siderurgia degli anni 90.

A parità di condizioni esterne, basterebbe segmentare per bene i crediti in sofferenza delle banc

Se si parte dall’assunto o meglio da un principio che è alla base di un discorso valutativo che ci permette di a

Leasing immobiliare, vendita con riserva di proprietà, rent to buy costituiscono alcune delle possibilità per acquista