AMA

punto di

riferimento

nel settore della

distribuzione

del credito

AMA -Associazione Mediatori Agenti

A.M.A., Associazione Mediatori e Agenti, si origina dalla confluenza in un unico soggetto di ANDAFIN – associazione membro dell’OAM, Organismo Agenti e Mediatori - ASSOFINMED, dinamica associazione particolarmente attiva nel centro sud Italia, e della storica sigla ASSOCRED prima per nascita tra le associazioni del settore. Inoltre partecipano significative realtà del settore e alcune personalità quali Andrea Criseo e Matteo Arata, i quali lasciano le cariche di Presidente e Segretario Generale in Assoprofessional per approdare alla nuova realtà.

Punto di coesione tra l’ampia platea di soggetti confluiti nella nuova Associazione, è la condivisione di un programma ad ampio respiro per rilanciare il settore, che soffre fortemente la crisi legata alla contrazione del credito bancario e alla non ancora piena stabilizzazione delle nuove norme che hanno riformato il settore.

Tutti i soggetti coinvolti hanno condiviso la necessità per il settore di un’associazione forte e punto di riferimento per gli operatori ed in grado di confrontarsi alla pari con le istituzioni e tutti i soggetti in qualunque modo coinvolti nelle istanze della categoria.

Le tre Associazioni hanno sottoscritto punti programmatici distintivi. Miriamo alla revisione della circolare MEF del dicembre 2012 riguardo alla raccolta delle firme dei clienti sui contratti di finanziamento da parte dei mediatori creditizi, alla regolamentazione delle attività "fuori convenzione", fino alla lotta all'abusivismo nelle due forme a cui è riconducibile: quello "integrale" ovvero l'esercizio dell'attività praticato da soggetti non abilitati e quello "parziale" portato avanti da soggetti iscritti ma non operanti secondo le regole”.

Notizie in Evidenza

Data la situazione economica problematica in cui l'Italia riversa ormai da anni, il denaro a dispos

All'indomani del voto che ha sancito l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea resta l'incertezza su quale sara' l'

Agente finanziario nega un prestito ma sotto minaccia di morte è costretto

Se l’anno scorso a dichiarare grosse difficoltà sulle spese era il 14,4 per cento delle famiglie, oggi la percen

La legge Fornero sulle pensioni non si tocca.

Sugli scenari probabilistici dei prodotti finanziari, il governo Renzi predica bene e razzol

Il mondo dei mutui e quello delle Borse a una prima riflessione sembrano distanti anni luce.

Il mercato immobiliare sta mostrando segnali di ripresa, se non ancora per i prezzi almeno per quanto riguarda i

L’Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi (OAM), sentit

Chi eroga prestiti per professione, ogni volta che ne ha richiesta, deve valutare il rischio legato a

Il credito bancario alle imprese italiane registra un'ulteriore frenata ad aprile mentre accelerano i prestiti a

Ancora in crescita le richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane, sebbene in misura più contenuta rispetto

«C'è un indebolimento delle aspettative ma attendiamo i dati definitivi, continuo ad

Qualche volta i tassi, per quanto negativi, sbattono contro il pavimento: infatti, si chiama ‘floor’ ed è una clausola

Il suo arrivo è stato salutato da molti come l’inizio di una nuova fase a lungo attesa per il settore dell’intermediaz

Cominciano a sentirsi anche in periferia gli effetti della cura-Draghi sull’economia del Vecchio Continente.

Il mercato del lavoro non offre stipendi più elevati e le somme richieste rimangono in linea con il livel

La Banca d'Italia, con un comunicato apparso sul proprio sito istituzionale, ha reso noto che dal 12 maggio 2016

Se è vero che il contante sta morendo, è altrettanto vero che anche le carte di credito potrebbero avere i giorni cont

Accordo fra Simest (gruppo Cdp) e la spagnola Cofides per il co-finanziamento di progetti di inte